Incontro di meditazione 11.12.2013

La meditazione riduce l’impatto emozionale del dolore perchè permette al cervello di “prevedere” l’arrivo della sensazione e quindi di affrontarla in modo più preparato.

Lo afferma una ricerca dell’Università di Manchester (Regno Unito), che ha reclutato persone con diversi anni di esperienza in queste pratiche monitorandone l’attività cerebrale.

Secondo lo studio, pubblicato dalla rivista Pain, la corteccia prefrontale e altre parti del cervello dei soggetti che praticano la meditazione è in grado di anticipare l’arrivo del dolore provocato da un laser, e l’effetto si è rivelato maggiore in coloro che meditavano da più tempo.

Serata a partecipazione libera.
Gardolo (TN) 11.12.2013 ore 20.00

Dettagli