Tai Chi Chuan

Combatte l’ipertensione, migliora la capacità respiratoria, riduce stress ed insonnia e mantiene mobili le articolazioni. Per di più non costa nulla o quasi.

Una nuova pillola magica …? No, si tratta del Tai Chi Chuan.

Cresce interesse per Medicina Cinese

Cresce l’interesse della comunità scientifica occidentale e dei pazienti nei confronti della medicina tradizionale cinese e dopo quattro anni di rigorose valutazioni scientifiche, è stato autorizzato anche in Europa il primo prodotto di medicina tradizionale cinese a base di erbe, le capsule Diao Xin Xue Kang, utilizzate in Cina per i disturbi cardiovascolari.

Tai Chi contro il Parkinson

Un’ antica arte marziale cinese in aiuto dei malati di Parkinson. La pratica giornaliera del tai-chi, disciplina che prevede movimenti lenti e fluidi, associati a un respiro controllato, permette alle persone affette dalla malattia di aumentare e migliorare l’equilibrio, riducendo così pericolose cadute. “Naturalmente, per curare questo disturbo occorre ancora molta ricerca, ma rispetto a 15 anni fa i pazienti riescono a essere più indipendenti nella vita quotidiana”, ha dichiarato il dottor Wolfgang Oertel, presidente della Società tedesca di Neurologia, in occasione della giornata mondiale contro il Parkinson che si svolge tutti gli anni l’11 aprile.

Tai Chi amico dei diabetici

L’antica disciplina orientale del Tai Chi, che combina esercizi di respirazione ed esercizi di rilassamento basati su movimento lenti, può essere d’aiuto ai diabetici, perchè mantiene bassi i livelli di glicemia nel sangue: un nuovo studio conferma l’efficacia della disciplina nella cura del diabete di tipo 2, come già anticipato da Fritha.

Tai Chi: promosso

L’ALTRA MEDICINA – Uno studio, che ha rivisto 47 ricerche precedenti, conferma che la ginnastica cinese migliora cuore e polmoni negli anziani e riduce l’ansia. Nato dall’incontro di arti marziali e di pratiche tradizionali per garantire salute e longevità, il Tai Chi sembra effettivamente in grado di offrire numerosi benefici tanto al corpo quanto alla mente. Lo conferma uno studio, recentemente pubblicato sulla rivista Archives of Internal Medicine, in cui gli autori hanno preso in rassegna ben 47 lavori, apparsi su riviste specializzate di lingua inglese e cinese, sugli effetti del Tai Chi per individui afflitti da varie malattie croniche.